Descrizione: fondotinta minerale compatto, in 20 tonalità
Quantità: 14 g
Dimensione: altezza 1,5 cm, lato base 7,5 cm
Dove si acquista: online, ad esempio su Amazon, o direttamente sul sito di BareEscentuals (per ora nei negozi è venduta solo negli Stati Uniti, non mi sembra di averla vista da Sephora)
Prezzo: 29$ + spese di spedizione
PAO: N/A

Prima impressione

Non male. Il colore che ho io – che ho vinto in un concorso sul sito Beautylish – è il Medium Beige, che risulta piuttosto chiaro per essere una tonalità definita media. La tenuta è soddisfacente, l’SPF 20 è sempre una buona cosa, anche d’inverno. La coprenza è buona, simile a quella del fondotinta fratello in polvere libera, che è stato il mio primo acquisto (e primo amore) in campo minerale. Rispetto a questo, però, si sente molto di più sulla pelle e risulta paradossalmente più polveroso. In compenso rispetto a quello ha il pro di ogni prodotto compatto: può essere portato in borsa in maniera piuttosto pratica, risolvendo il problema dei piccoli ritocchi.

Inci: (Vi dovete accontentare della versione americana, che ha una forma un po’ strana con i filtri separati dal resto degli ingredienti, perché quella europea non sembra ancora essere disponibile. A onor di cronaca: so che per altri prodotti l’inci riportato sul sito è diverso da quello riportato sulla scatola). Active Ingredients: Titanium Dioxide 11%, Zinc Oxide 18%. Inactive Ingredients: Boron Nitride, Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Caprylic/Capric Triglyceride, Glycerin, Magnesium Silicate, Silica, Nylon-12, Humic Acids, Rosa Canina Fruit Oil, Jojoba Esters, Corallina Officinalis Extract, Lecithin, Betaine, Algae Extract. May Contain: Mica, Bismuth Oxychloride, Titanium Dioxide, Iron Oxides.

Recensione d’uso

Croce e delizia, questo fondotinta Ready di Bare Minerals. La praticità di trasporto è sicuramente il pro di questo prodotto. La praticità di stesura il contro.

Se si pensa ai fondotinta compatti di solito si pensa a dei prodotti piuttosto grassi. Questo non lo è affatto. Ma in realtà il fatto che sia poco ‘oleoso’ non è solo un punto a suo favore, che può far piacere a chi ha pelle grassa o mista.

Invece, lo rende più difficile da lavorare: da una parte non è possibile scaldare e fare entrare il prodotto nelle setole del pennello che si usa (soprattutto se molto denso, come può essere ad esempio un flat top) come si potrebbe fare con un fondotinta in polvere, dall’altra la bassa quantità di olii (o magari il fatto che sono troppo leggeri, non saprei) fa sì che la polvere non si fonda benissimo con l’incarnato.

Morale della favola? Il Ready risulta polveroso, e quasi scomodo da portare, perché secca troppo il viso, anche se si è abituati al fondo minerale. E perché “si sente” sulla pelle, e il maggior pregio del fondo minerale è proprio la sua confortevolezza.

La questione comfort migliora un po’ se si usa una buona base, piuttosto ricca, che però può portare a lucidità a distanza di ore. Ma che lascia comunque il problema della polverosità (che a sua volta porta ad accentuare le imperfezioni).

bare minerals foundation overview

Ready SPF Foundation nella colorazione “Medium Beige”

In compenso la tenuta è buona, il packaging ottimo con un bellissimo specchio piuttosto ampio, e la comodità di poterlo portare in borsa e usare nel bagno dell’ufficio è impagabile.

Avevo iniziato ad usare questo fondo alla fine dell’estate come cipria nella parte centrale del viso, nella zona T, nel caso mi servisse una maggiore coprenza. Poi ho voluto testarlo proprio come fondotinta, quando l’abbronzatura è un po’ scemata.

Credo che però lo terminerò come cipria, usato con un pennello duofibra o comunque a setole piuttosto larghe.

A questo punto, però, sarei anche molto molto curiosa di provare la nuova cipria compatta, visto che il mio prodotto preferito in assoluto di Bare Minerals è la cipria Mineral Veil, che però come tutte le ciprie in polvere libera è piuttosto scomoda da portare in giro.

Data la formulazione di questo fondotinta della stessa linea, forse la nuova Voile Touch Up, già disponibile anche in Italia, potrebbe non essere male.

VOTO: 7

__________________________________________________________________

Descrizione dal sito BareEscentuals (mia traduzione libera):

“Vero, questo prodotto tecnicamente è un fondotinta. Ma la nostra tecnologia minerale vi fornirà una prospettiva completamente nuova su quello che un fondotinta può fare per voi.

Un prodotto a lunga tenuta e dal finish naturale, capace di coprire splendidamente ogni cosa, ma comunque rimanendo leggero sulla pelle.

Nessuno potrà dire che siete truccate, ma tutti potranno notare che avrete la migliore pelle di sempre. Il 108% di idratazione in più rende la pelle più liscia, fresca e compatta, come quella di una bambina. Più userete questo fondotinta, meglio apparirà il vostro viso.”