È finalmente giunta l’ora di darvi l’opinione finale su questo prodotto, novità di Bourjois. Per avere un’idea di quale sarà vi basti sapere che lo uso ogni giorno da quando è arrivato nel mio cassetto dei trucchi ormai due mesi fa. Alla faccia dei colori cupi per l’autunno e del fatto che sono – notoriamente – una blush-a-holic.

wpid-wp-1447439937489.jpg

sììì è sempre lui! Il fantastico tavolino del Frecciarossa!

Avevo già avuto modo di parlare di questo prodotto, in un post nella categoria “Nuovi acquisti“: per leggerlo clicca qui.

Recensione d’uso: sinceramente pensavo che avrei abbandonato questo blush molto prima. La consistenza gelatinosa e il colore molto brillante ed estivo chiama stagione calda e base leggera. Invece, con mio stupore, mi sono trovata a stratificarlo anche su basi molto più strutturate, fondi liquidi come il Naked skin di Urban decay* o fondi minerali applicati in maniera “invernale” (ovvero a cazzuolate).

Inoltre, cosa ottima, funziona perfettamente come base per altri blush, per intensificarne il colore e renderli più duraturi. In particolare, io lo abbino spesso allo Instain long-wearing staining powder blush di The Balm, che io posseggo nella colorazione Swiss dot. Lo faccio soprattutto nei casi in cui so mi servirà una tenuta estrema, tipo il venerdì quando entro a lavoro alle 7.30 e poi parto per Roma direttamente dopo il lavoro: con questa combinazione di prodotti so che avrò ancora il mio colorito corallino sano anche dopo otto ore e mezza di lavoro e cinque di viaggio in treno.

wpid-wp-1447442422863.jpg

una diapositiva di me, della mia faccia da furetto ma soprattutto della combo dei due blush, sul treno del ritorno a Roma, dopo 8h30 di lavoro e circa 4 di viaggio…

L’unico lato negativo – che porta con sé un warning che voglio lasciarvi – è questo: attenzione se avete la pelle secca, perché soprattutto ora che fa un po’ più fresco questo blush tende un po’ a seccare la pelle. Io che ho una pelle mista se non idrato perfettamente il viso (e con idratare perfettamente intendo mettere una buona crema la sera prima di andare a dormire e una buona crema prima del trucco) dopo aver applicato questo blush sento la pelle tirare. E talvolta questa cosa capita addirittura con la , soprattutto se fuori fa un po’ più freddo. Temo che questa cosa sarà quella che nei prossimi tempi mi farà switchare ad una routine trucco più invernale: se – come sembra – il tempo meteorologico nelle prossime settimane non sarà più clemente com’è stato finora, temo che dovrò passare ad un altro blush. Ma questo potrebbe essere veramente l’unico motivo per cui smettere di usarlo.

VOTO: 8

*un minuto di silenzio per questo fondo che settimana scorsa si è sfracellato a terra, riportando una frattura insanabile alla pompetta. Continuerò ad usarlo fin quando sarà possibile, più che altro perché al momento non posso permettermi di comprare un nuovo fondo liquido. Ma sappiate che per mia filosofia politica sarei più per l’eutanasia che per l’accanimento terapeutico 😀