Avevo programmato tutt’altro post, oggi, ma poi stamattina svegliandomi ho cambiato idea: non mi andava di sprecare una occasione ghiotta per far vedere qualcuno dei miei trucchi preferiti per le feste. Così, mi è venuta l’idea di rispondere a una delle più ataviche domande della fine dell’anno per chi ama il trucco: come cacchio mi trucco per Natale o Capodanno per evitare che Nonna Genoveffa mi guardi con lo sguardo torvo e bisbigli insulti a mezza bocca? Oppure, come fare a farglielo fare apposta, solo per darle fastidio?

Così ho ripescato la categoria #cazzomitrucco dopo il primo post tre anni fa ed è nato questo articolo festivo che spero possa esservi utile per qualche idea su come truccarsi a Natale e Capodanno: troverete solo trucchi occhi più o meno semplici e un’idea su come abbinarli, per quanto riguarda il rossetto. Ho preferito non fare dei #faceoftheday, perché non tutte abbiamo la stessa carnagione o la stessa tipologia di viso… invece con qualche accorgimento questi sono trucchi occhi che – seppure appariscenti in qualche occasione – secondo me possono portare tutte.

wp-1450700116699.jpg

Il primo make up look è forse il più banale: eyeliner nero e rossetto rosso. E’ lo stesso trucco delle feste since alba dei tempi, ve ne ho già parlato e va bene per tutte. L’unico consiglio che posso darvi, a mia volta rubato dall’unica vera ed inimitabile maestra Lisa Eldridge: definite bene la piega dell’occhio, quando fate un cat eye con una linea piuttosto definita. Viene molto meglio. Altra cosa che io faccio sempre è aggiungere un tocco di dorato un po’ caldo all’inizio della rima interna inferiore dell’occhio, secondo me fa veramente la differenza.

wp-1450700459778.jpg

 

wp-1450705990998.jpgIl cat-eye è un trucco elegante che sta bene con ogni rossetto, ma secondo me dà il meglio di sé con il rosso. Potete spaziare dal rosso più freddo a quello più caldo, anche a seconda della vostra carnagione e a quello che vi sta meglio. Qui vi faccio vedere Frank n Further – rosso scuro freddo (a sx nella foto)- e Viva Glam Miley Cyrus – rosso acceso caldo (a dx nella foto) – di Mac.

 

Il secondo make up look è forse un’altra banalità, che però io rendo un po’ più particolare con un piccolo dettaglio. Si tratta dello smockey eyes, sui toni del nero e del marrone. Io di solito più che nero uso un color canna di fucile molto scuro e leggermente brillantinato (nulla di eccessivo), ma soprattutto scaldo tutto il trucco aggiungendo un po’ di sfumatura rossa nella piega dell’occhio e questa è la particolarità di cui vi parlavo. Se sfumate bene il colore non sarà evidentissimo, ma darà comunque una marcia in più al look. Come prima (e come sempre, per quanto mi riguarda) aggiungo un po’ di dorato all’angolo interno dell’occhio, stavolta ho scelto un dorato più freddo.

wp-1450699175008.jpg

 

wp-1450705995802.jpgIo non sono grande amante dei nude e di solito evito di usarli. Tuttavia con questo trucco per non esagerare ci vuole un colore naturale: come compromesso io userei qualcosa tipo Brave – un rosato che sulle labbra non risulta troppo chiaro (a dx nella foto) – o Amorous – un malva scuro con una punta di marrone (a sx nella foto) – sempre di Mac.

 

 

Con il terzo make up look si entra un po’ più nel vivo del gioco. Si tratta di un trucco molto luminoso, il cui protagonista è il secondo me ampiamente sottovalutato wasabi di Neve Cosmetics: un verde acido super glitterato molto particolare e ormai purtroppo fuori produzione. Non potete recuperare lui a meno di grandi botte di cu…aehm-fortuna, ma forse potete trovare spunto per osare un po’ di più con qualche colore per voi improbabile. Se volete osare ancora di più vi consiglio di abbinarlo ad un eyeliner prugna, io vi giuro che è la morte sua.

wp-1450700453735.jpg

 

wp-1450705999650.jpgProprio perché secondo me questo ombretto sta bene con i berry, come rossetto abbinato vi consiglio qualcosa come Rebel (a sx nella foto) – prugna satinato bellissimo – o come Fashion Revival (a dx nella foto) – lampone scuro opaco – di nuovo di Mac. Se invece volete stare più sul naturale, comunque Amorous sta bene con tutto.

 

 

La quarta opzione è la più colorata ed è ispirata alla collezione Mistero Barocco di Neve Cosmetics, dell’anno scorso. Il trucco gira tutto intorno al rosso al centro della palpebra superiore, contornato da un marrone freddo all’esterno dell’occhio e da un rosa antico all’interno. Come punto luce a contornare la rima interna un dorato molto aranciato. Se sfumate bene e non esagerate col colore il tutto risulta molto delicato e portabile e molto elegante.

wp-1450699171977.jpg

wp-1450706003008.jpg

 

Come opzioni di rossetto, in questo caso andrei su qualcosa di fragoloso, come il Double touch di Kiko #103 Rosa fragola (a dx nella foto) o Panta rei di Nabla (a sx nella foto). Si tratta di colori brillanti ma portabilissimi, che secondo me bene si accompagnano a questo tipo di trucco colorato ed elegante.

 

 

L’ultima opzione è sicuramente la più audace, molto festiva e adatta soprattutto per capodanno. Nonna Genoveffa non approverebbe, ma a noi piace così. Si tratta di una cascata infinita di brillantini cangianti, sui toni del bianco, del rosa, dell’azzurro, con una riga di eyeliner prugna o lampone. Il trucco è sicuramente molto drammatico, ma nei giorni di festa un po’ di esagerazione verrà sicuramente perdonata. Personalmente credo che se questo capodanno avessi più tempo per prepararlo opterei per questo trucco, ma credo che sul Frecciarossa di 31 dicembre tirare fuori i brillantini sia un po’ troppo hardcore 😉

wp-1450699178115.jpg

wp-1450706006207.jpgSecondo me su questo trucco starebbe benissimo Balkis di Nabla (maledetta me che ancora non l’ho comprato), ma poiché non ce l’ho ho pensato di darvi come opzione un altro rossetto che dà sul marrone, per stemperare un po’ l’occhio importante. Questo è 1994 di Gerard Cosmetics.

 

 

 

Bene, queste erano le mie idee. E voi, che pensate che trucco indosserete per le feste di Natale e Capodanno, quest’anno? Buone feste d’inverno a tutti/e!