20042016-DSC_0280

Descrizione: cipria correttiva con filtro solare, protezione 30
Quantità: 8,5 g
Dove si acquista: in alcune OVS che hanno questo brand
Prezzo: 16,90€
PAO: 12 M

Prime impressioni: con Physicians Formula io ho un rapporto veramente conflittuale. Da una parte lo stand mi attira sempre molto, d’altra parte quando mi decido a comprare qualcosa il prodotto non si rivela mai indimenticabile e mi sembra sempre di aver fatto un po’ una cazzata, a prenderlo. Un po’ sicuramente è colpa del prezzo più alto che il brand ha in Italia rispetto a quello che ha negli Stati Uniti: se il prezzo fosse poco più di dieci dollari invece che di quasi venti euro, probabilmente troverei questa cipria decisamente molto buona.

Inci: Mica, Titanium Dioxide 15%, Zinc Oxide 10%, Boron Nitride, Zinc Stearate, Octyldodecyl Stearoyl Stearate, Dimethicone, Calcium Aluminum Borosilicate, Vinyl Dimethicone/Methicone Silsesquioxane Crosspolymer, Lauroyl Lysine, Triethylhexanoin, Glyceryl Caprylate, Caprylic/Capric Triglyceride, Butylene Glycol, Glycerin, Hydroxycapric Acid, Hydroxycaprylic Acid, Hydroxycinnamic Acid, Lysolecithin, PEG-4, Perilla Ocymoides Seed Oil, Retinyl Palmitate, Salix Alba (Willow) Bark Extract, Silica, Teprenone, Tetrahexyldecyl Ascorbate, Tocopheryl Acetate, Potassium Sorbate, Sodium Dehydroacetate, Synthetic Fluorphlogopite, Tin Oxide.
Potrebbe contenere: Carmine, Chromium Oxide Greens, Iron Oxides, Yellow 5 Lake.

Ho fatto la corte per diverso tempo a questa cipria con SPF 30, ma per mesi – da quando Physicians Formula è arrivata a Bergamo fino a un paio di settimane fa – ho evitato di comprarla, per paura che non valesse il suo prezzo. Poi, complice l’arrivo della bella stagione (e quindi la necessità di qualcosa che avesse una protezione solare un po’ più alta) e la considerazione che il colore Light/Medium fosse perfetto per me, mi hanno convinto ad osare.

Tutto sommato sono contenta dell’acquisto: la cipria non ferma del tutto la lucidità ma la tiene a bada per qualche ora, con il lato positivo che anche stratificandola non fa spessore o mascherone.

Il colore Light/Medium è piuttosto chiaro, adatto ad una Light warm di Neve Cosmetics come me. Forse appena appena un po’ freddo, ma nulla che renda il risultato brutto su una carnagione più calda.

La presenza di pigmenti verdi, rosa e gialli nella cialda dovrebbe aiutare a correggere discromie della pelle, ma in realtà la cipria non è cosi coprente da ottenere questo effetto.

20042016-DSC_0282

Il prodotto è un po’ polveroso, ma si fonde bene con l’incarnato donando un effetto satinato non eccessivo, quindi un risultato non completamente opaco, ma adatto anche ad una pelle mista come la mia.

Il packaging sembrerebbe molto solido, la cipria è dotata di un bello specchio e di un pennellino portatile non ottimo, ma comunque utilizzabile quando si è in giro. In generale la confezione è solo un po’ grande e spessa, adatta ad una borsa grande, non ad una pochette 😉

20042016-DSC_0283

L’unica nota veramente negativa, come dicevo all’inizio è il prezzo: diciassette euro sono molti, aggiungendo appena qualche euro si comincia a poter acquistare un prodotto di profumeria e non di drugstore. Inoltre, questi soldi li avrei pagati più a cuor leggero per un prodotto dal buon inci, cosa che questa cipria non ha.

Insomma, la cipria non è male, ma per ora non sembra valere il prezzo che la si paga in Italia. Ovviamente, come sempre mi riservo la possibilità di fare una recensione più dettagliata più in là su questo prodotto 😉

E voi l’avete provato? Che ne pensate?