Disclaimer: #mostplayed è un format GoldenviOlet al quale io mi sono unita da poco, ma con grande entusiasmo. Per sapere di che parlo clicca qui. Go #teammostplayed, go!

26062016-DSC_0295

Io giuro che non sono una di quelle che in estate con l’arrivo del caldo smette di truccarsi. Io non smetto di truccarmi quasi mai, in realtà. Per questo è così strambo che tra i prodotti most played di giugno non ci sia nemmeno un prodotto di makeup. Eppure, anche tra questi cinque, ci sono almeno tre prodotti che un po’ di trucco vi parlano. Mo vi dico subito quali:

  1. Essence/Catrice/Nyx – Oil Control/Mattifying/Blotting Paper: non guardo in faccia nessuno, quando si tratta delle cartine assorbisebo che ti salvano il trucco nei pomeriggi estivi. Prendo ogni brand che mi capita a tiro e compro. Per questo ne ho un campionario. Per chi non lo sapesse si tratta di fogliettini sottilissimi di carta (tipo carta velina, in teoria dovrebbero essere di carta di riso, in pratica secondo me ci vendono della normalissima carta sottile) il cui scopo è quello di opacizzare guance e fronti lucide senza portar via il fondotinta. Nella mia borsa girano a rotazione abbastanza casuale queste tre marche, che sono più o meno equivalenti tra loro. Cambiano solo la dimensione dei fogli, la carineria del packaging e il prezzo. Di quelle Essence, che sono le mie preferite, vi avevo anche fatto una recensione qui: fino a poco tempo fa di solito il brand usciva ogni estate con una collezione in cui fossero presenti queste cartine, ora credo siano in collezione permanente nella linea “all about matt!”, ma di fatto cambia solo il packaging e non la sostanza. Quelle di Catrice credo non siano più in commercio, io ne ho dei residui bellici (non so nemmeno quanto costassero, a dir la verità) il cui packaging mi piaceva molto. Quelle Nyx in realtà costano una fucilata per quello che sono e a me sembrano anche leggermente più plasticose, ma fanno comunque il loro lavoro. Io, se vi trovate a passare davanti ad uno stand di uno di questi brand, in una giornata d’estate, darei una chance a questi pezzetti di carta. Potrebbero salvarvi il trucco. [Essence: 2,49€, Nyx: 7,49€]
    26062016-DSC_0296

  2. Delidea bio – Gel detergente viso purificante alla mela e bambù: ho ricacciato questo detergente perché me ne voglio liberare, ora che torno a vivere in una sola città e non ho più bisogno di una doppia routine viso. Non che non mi piaccia, anzi. Lo uso la sera dopo essermi struccata e la mattina quando mi lavo il viso: lo trovo molto delicato, lavante, con un odore meraviglioso. L’unico neo è che bisogna sciacquarlo molto a lungo, perché “si aggrappa” parecchio alla pelle. Per il resto è promosso (ma non vedo l’ora che finisca perché ho un altro prodotto in canna che voglio utilizzare). [6,99€ x 200 ml, prodotto eco-bio dal buon inci]

    26062016-DSC_0299

  3. Laboratoires de Biarritz – Alga Maris Protezione viso SPF 50: anche di questo prodotto vi ho già parlato, e non posso che confermare le prime buone impressioni. Se fosse una normale crema non la definirei leggerissima, ma per essere un solare con SPF 50 è decisamente poco pastoso e pesante: si spalma benissimo senza fare scia bianca, si assorbe facilmente e può essere utilizzato abbastanza tranquillamente come base trucco. Unica accortezza: portatevi dietro una cipria, perché avrete necessità di incipriarvi il naso leggermente più spesso del solito. Preferirei questo, ovviamente, ai rischi dell’esposizione al sole senza protezione. [17,90€ x 50 g, prodotto eco-bio dal buon inci]
    26062016-DSC_0298
  4. Dr.Taffi – Cell-Off Saponette Scrub: io non sono amante degli scrub (seppure ultimamente io mi stia ricredendo e quasi potrei parlarvi di questa cosa), ma queste saponette con microgranuli di nocciolo di albicocca mi hanno fatto innamorare. L’effetto scrubbante è leggero ma funzionale: sicuramente fa bene alla circolazione, alla cellulite in sé non saprei. Direi, però, che seppure io non creda ai miracoli, male queste saponette non possono fare, così come alla cellulite male non può fare il massaggino alle gambe che per forza di cose accompagna l’utilizzo delle saponette stesse. Io le uso con piacere e credo che quando saranno finite le riprenderò, fosse anche solo perché lo scrub mi aiuta ad evitare peletti sotto pelle prima della ceretta[13,50€ x 2×100 g, prodotto eco-bio dal buon inci]
    26062016-DSC_0297

  5. dr.Organic – Pomegranade Deodorant: premetto che questo è un #mostplayed pur non essendo un preferito. A differenza del suo fratellino all’Aloe vera, che adoro, questo deodorante infatti non tiene proprio proprio in tutte le occasioni. Per fortuna, però, lo posso sfruttare nelle giornate in cui so che sarò meno impegnata dal punto di vista fisico: sì alla giornata in ufficio, no al carico scarico merci, per capirci. L’odore di melograno è molto gradevole e fresco, leggermente zuccherino. Il prezzo forse un po’ troppo alto, per un deodorante che funziona solo se non viene messo sotto stress. [8,89€ x 2×100 g, prodotto eco-bio dal buon inci]
    26062016-DSC_0300

E i vostri #mostplayed di giugno quali sono stati? Eddai, jà, entrate pure voi nel #teammostplayed, che è fico! 😉