21072016-DSC_0386.jpg

Descrizione: matitone correttivo in 4 colorazioni
Quantità: 2,3 g
Dove si acquista: online sui siti che tengono il marchio (ad esempio, Ecco Verde)
Prezzo: 7,99€
PAO: 18 M

Prime impressioni: nel tempo ho imparato che per il mio tipo di carnagione, gli illuminanti migliori sono quelli abbastanza gialli e opachi. Il colore perfetto, per capirci è quello della famosa Banana powder di Ben Nye. Quando ho visto il matitone giallo di PuroBio ho subito capito che apparteneva a quella stessa categoria di prodotti. E non ho potuto non comprarlo e provarlo. Con l’occasione, però, ho acquistato anche la versione verde dello stesso matitone, nel tentativo disperato di trovare qualcosa che mi aiutasse a coprire la solita acne, di cui non riesco a liberarmi nemmeno a trentun’anni suonati. La prima cosa che colpisce di questi matitoni è sicuramente la scrivenza incredibile. La seconda la morbidezza.

Inci: OLUS OIL; OCTYLDODECYL STEAROYL STEARATE; C10-18 TRIGLYCERIDES; COPERNICIA CERIFERA CERA*; GLYCINE SOJA OIL*; PRUNUS ARMENIACA KERNEL OIL*; HYDROGENATED VEGETABLE OIL; MICA; CANDELILLA CERA; POLYGLYCERYL-3 DIISOSTEARATE; GLYCERYL CAPRYLATE; TOCOPHERYL ACETATE; SORBIC ACID. Potrebbe contenere: C.I. 77891; C.I. 77492; C.I. 77499; C.I. 77491.
*ingredienti biologici

Recensione d’uso: ho provato tanti tipi di correttori correttivi, ma mentre per le occhiaie preferisco i correttori liquidi, per questi prodotti colorati per me la formulazione migliore rimane proprio il matitone. Io utilizzo il giallo per illuminare l’angolo interno dell’occhio e uso il verde come base per il fondotinta nei punti del viso in cui ci sono gli arrossamenti più evidenti. Mentre per l’angolo interno dell’occhio vado direttamente con la punta del matitone a colorare la pelle, per i brufoli preferisco evitare che il prodotto tocchi le imperfezioni e le impurità, per evitare di portare in giro batteri: sporco la punta del dito con la matita (che dà esattamente la giusta quantità di prodotto per coprire un brufoletto) e poi picchietto sull’arrossamento, sfumando leggermente.

21072016-DSC_0387

La mina di questi matitoni è molto morbida, ma non tanto da andarsene in giro da sola per il viso. La durata è abbastanza buona, ma il prodotto va sempre fissato.

La scrivenza è assolutamente incredibile: i matitoni sono super pigmentati e già solo appoggiandone la punta sulla pelle il colore risulta pieno e vibrante. Tra i due uso sicuramente di più il giallo, ma più perché spesso dimentico il passaggio del correttore verde sotto la base che non perché il prodotto non sia all’altezza.

21072016-DSC_0388

Insomma prodotti promossissimi. E voi li avete mai provati?

VOTO: 8