Review

Delidea bio – Gel detergente viso purificante alla mela e bambù

delidea gel detergente viso purificante

Descrizione: gel detergente per pelli impure
Quantità: 200 ml
Dove si acquista: Acqua e Sapone, Tigotà
Prezzo: 6,95€
PAO: 12 mesi

Prima impressione: un odore celestiale di mela verde, ecco la prima cosa che si nota di questo prodotto la prima volta che lo si prova. E una strana consistenza gelatinosa, che bisogna insistere un po’ per lavare via.

Inci: Aqua, Glycerin, Ammonium lauryl sulfate, Coco-glucoside, Dehydroxanthan gum, Citrus limon fruit water*, Pyrus malus fruit water, Phyllostachis bambusoides leaf extract*, Hydrolyzed moringa oleifera seed extract, Betaine, Chondrus crispus extract, Lactic acid, Potassium sorbate Sodium benzoate, Parfum°.
* Ingredienti biologici
° da oli essenziali naturali

Recensione d’uso: uso questo prodotto ogni giorno per lavare via il trucco a fine giornata oppure sotto la doccia, mentre aspetto che faccia effetto l’olio pre-shampoo che sto usando in questo periodo (e di cui conto di fare una recensione al più presto). L’ho comprato da Tigotà incuriosita più dal brand che dal prodotto in sé: di questa Delidea ne parlano molti/e, per il fatto di essere un brand naturale, reperibile abbastanza facilmente e di fascia di prezzo medio-bassa. Non potevo resistere, chiaramente. In più avevo bisogno di un detergente che mi aiutasse a debellare il terribile (e – ovviamente – inesistente, per ora*) sfogo ormonale che mi aspettavo dopo la sospensione della pillola.

Il prodotto si presenta come un gel trasparente, un po’ appiccicoso e viscidino. Quando viene bagnato fa una schiuma leggerissima e finissima, che va risciacquata con abbondante acqua. Da solo non è in grado di sciogliere completamente il trucco, quindi per sfruttarlo come struccante c’è bisogno di usarlo in combinazione con un prodotto più oleoso, nel mio caso del semplicissimo olio di riso. Io per toglierlo completamente – siccome non amo nemmeno i detergenti che non si levano mai – uso anche un pannetto in microfibra. In sé il prodotto non lascerebbe la pelle tirare e il suo tipo di detersione è piuttosto delicata, forse un po’ troppo per funzionare bene su una pelle impura (come dice il claim), magari giovane o molto grassa. Invece è molto adatto alla pelle mista e a tendenza acneica di una 30enne (ricorda qualcuno?).

delidea gel detergente viso purificante
penso che da questa foto la consistenza si possa almeno intuire

Infine il packaging e l’odore: perfetti entrambi. Con uno zic la pompetta dà la giusta quantità di un prodotto che ha un odore forte ma non persistente e che in una parola definirei celestiale. Presente l’odore del succo di mela verde che si compra quando si vuole fare un po’ i radical chic?

VOTO: 7

*credo sia un corollario della legge di Murphy: quando una si prepara in tutti i modi ad un evento catastrofico, è sempre la volta che non serve a una mazza. Ma conto che dopo aver dichiarato questa cosa, un altro corollario della legge di Murphy prenda piede, quello che ha a che fare con le ultime parole famose.

Potrebbe piacerti...

3 commenti

  1. Devo proprio provare qualcosa di Delidea lo dico sempre ma mi scordo, sono curiosa

    1. Eheheh esattamente lo stesso ragionamento che ho fatto io, poi mi sono trovata davanti questo quando meno me lo aspettavo e ho provato 😁

  2. […] bio – Gel detergente viso purificante alla mela e bambù: ho ricacciato questo detergente perché me ne voglio liberare, ora che torno a vivere in una sola città e non ho più bisogno di […]

Rispondi a 5 #mostplayed di giugno 2016 – prodotti nuovi/preferiti/scoperta/hellyeah! e più usati del mese | Appunti di make-up Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *